immobili Oderzo – Motta csim.oderzomotta.it

con il nuovo anno si è svegliata la voglia di casa degli italiani. non a caso, nel mese di gennaio la domanda di mutui da parte delle famiglie è cresciuta del 10,5%, un risultato che segue il trend positivo registrato nel secondo semestre del 2013. il ritardo rispetto agli anni precedenti, tuttavia, è ancora piuttosto importante e l’incertezza generale rende gli aspiranti mutuatari ancora molto cauti

a rivelarlo il crif, che ha evidenziato la differenza emersa tra il mese di gennaio del 2014 e lo stesso mese del 2013, quando è stato toccato il punto più basso degli ultimi anni quanto a numero di richieste

la ripresa della domanda di finanziamenti per l’acquisto della casa si sta dunque consolidando, ma l’importo medio richiesto continua a contrarsi. a tal proposito il crif ha evidenziato che nel mese di gennaio 2014 l’importo si è attestato “a 127.167 euro contro i 127.769 euro del primo mese del 2013, ben lontani dagli oltre 138.500 euro dell’inizio del 2010”

le famiglie italiane sono ancora caute. un dato dimostrato anche dal tentativo di ridurre al minimo l’incidenza del peso delle rate sul reddito disponibile. il barometro crif ha rilevato la preponderanza di richieste di mutui concentrate nelle classi di durata superiori ai 15 anni, che complessivamente assorbono il 71,5% del totale